Il blog di Vincenzo Masotti



I testi


I link

Accomazzi.net

Sito RTSI


Valid XHTML 1.0!

Sar-At 6.1
Powered by Sar-At


Torna alla Home

Il testo di Vincenzo:

Omicidi a scopo di furto o rapina, lesioni dolose (liti, aggressioni, pestaggi, ecc.), sequestro di persona, violenze sessuali, pedofilia, stupri, molestie sessuali, furti con destrezza e furti di autovetture, furti in abitazione, rapine, estorsioni, usura, associazioni per delinquere, riciclaggio e impiego di denaro, droghe, stupefacenti e loro effetti, prostituzione, immigrazione clandestina, altri omicidi (omicidi in ambito familiare, vendetta, motivi passionali, ecc.), altro (contraffazioni, truffe allo Stato, botti di capodanno, abbandoni minori, ecc.). Che paura! (??).
Sono gli argomenti sui quali ci hanno bombardato le televisioni, private e non, dalla metà del 2007 fino alla metà del 2008, cioé nell’anno precedente le elezioni. Ne avevo un’idea istintiva, non suffragata da dati, ma adesso ne ho la certezza, dopo aver visto la ricerca congiunta dell’Osservatorio per la televisione di Pavia e dell’istituto di sondaggi Demos &PI per la fondazione Unipolis. La TV condiziona (in questo caso falsificando i dati) la percezione dei cittadini e ne influenza il voto. Trovate l’interessantissimo documento (49 pagine...) a questo indirizzo:
http://www.osservatorio.it/  sotto il titolo: Seconda indagine sulla rappresentazione sociale e mediatica della sicurezza.
Qui mi limito a citare un minimo di dati. Ahimé, i numeri possono essere un po’ noiosi, se non suffragati da qualche grafico e io i grafici non li so mettere su questo blog (magari si può... Luca?) In sostanza la ricerca  fornisce tra le altre cose numero e frequenza delle notizie di reati citati dai sei TG principali (90 per cento di share) di RAI e Mediaset.
Prendendo solo i quattro semestri del 2007 e 2008, ma l’evoluzione della tendenza è simile dal 2005 al 2007 (in leggera crescita nel 2005 in leggero calo nel 2006) scopro che tra la fine del 2007 e l’inizio del 2008 (periodo elettorale) c’è un salto enorme nella citazione di reati (notizie che spesso “aprivano” il telegiornale). Praticamente il doppio nell’ultimo semestre 2007, o il 50 per cento in più nel primo semestre del 2008.
Invece il numero dei reati “reali” è rimasto piuttosto stabile, anzi è sceso leggermente. Nello stesso periodo la percezione dei reati (e quindi della propria sicurezza) sale di parecchio, circa del 30 per cento, per tornare ad una percezione più simile a quella degli anni precedenti solo nel secondo semestre 2008 (dopo le elezioni).
Ecco il numero delle notizie riguardanti reati date in un anno dai TG: Per la RAI, (tg1, tg2 e tg3), siamo a quota 647+435+317 (totale 1399), per Mediaset (tg5, Studio aperto, tg4) siamo a 904+758+436 (TOTALE 2098), mentre – per dare un’idea del salto- negli anni precedenti eravamo sulle 680 in RAI e sulle 1000 notizie in Mediaset. In sostanza si era passati da un totale tra i due network di 1700 ad un totale di circa 3600.
Poi, già nel secondo semestre 2008 il numero di notizie su reati tende a scendere velocemente. E infatti, nel sondaggio della Demos rintracciabile sullo stesso documento citato sopra, la percezione dell’emergenza criminalità (ma non c’era nessuna emergenza) tende a riassestarsi sui livelli degli anni precedenti. Solo per citare un caso particolare, nel 2007 la paura per gli immigrati toccava la metà della popolazione (51%), L’anno dopo è solo un terzo (sono sempre tanti, comunque..) degli italiani ad avere paura degli stranieri.
Chi sono quegli esperti e quegli intellettuali che garantiscono che la televisione non influenza nessuno?
E la televisione, a proposito, di chi è?

I commenti dei visitatori:


Purtroppo il danno provocato dalla propaganda non svanisce così velocemente, ne sono prova gli episodi di odio e violenza razzista da parte di giovani e giovanissimi nei confronti degli stranieri. I cattivi maestri sono sempre nefasti.


Giulio Cancelliere - 09-01-2009

comment2,


tqFTgCJfbPFNYZBsF - 01-01-2010

I’m not wrothy to be in the same forum. ROTFL


MWHQYPWWxdZEVrrIOx - 24-05-2011

You’re a real deep thinker. Takhns for sharing.


HTWeGUIWbruqRjWhqJv - 25-05-2011

I'd vertnue that this article has saved me more time than any other.


ySVQ2dcT7Q - 09-11-2016

I'd vertnue that this article has saved me more time than any other.


ySVQ2dcT7Q - 09-11-2016

I'd vertnue that this article has saved me more time than any other.


ySVQ2dcT7Q - 09-11-2016

Hai qualcosa da dire anche tu? Scrivi un commento