Il blog di Vincenzo Masotti



I testi


I link

Accomazzi.net

Sito RTSI


Valid XHTML 1.0!

Sar-At 6.1
Powered by Sar-At


Torna alla Home

Il testo di Vincenzo:

Non è un segreto per nessuno che la Rete si è fortemente sviluppata, almeno all'inizio, a causa (o per merito?) della pornografia. Vi faccio un esempio semplice semplice. Fino a un paio di anni fa, quando facevo un programma che si chiamava Multimedia, se qualcuno si fosse collegato al sito Stockholm.com, avrebbe trovato nella home page in costruzione una bella ragazza con la scritta… “Una visione unica della Svezia, della sua bellezza, del suo fascino naturale e delle sue numerose qualità…” Uno poteva pensare: "Beh, sarà il solito sito turistico"… E invece no. Perché il proprietario del dominio Stockholm.com non era l’ente del turismo, e nemmeno la città di Stoccolma, ma Private, un grossa azienda americana specializzata nella proliferazione di siti porno… Allora è chiaro che la frase iniziale sulle bellezze svedesi, prendeva tutta un’altra piega, un altro significato…
Capirete che la cosa ha dato molto fastidio ad amministratori e cittadini di Stoccolma, ma un po’ era colpa loro: ai tempi del boom della Rete si sono accontentati di registrare un dominio che si chiama Stockholm.se (se come Svezia) ma non si sono curati di registrare, e quindi di proteggere, anche gli altri domini (punto com, punto org, eccetera) e così si sono ritrovati vittime di questo scherzetto, fatto non da uno dei giovani e spesso innocui hacker, ma da un’azienda internazionale specializzata in tette e cazzi,  un’azienda che oltretutto ha al suo servizio fior fior di avvocati.
Per cui il problema è stato: andare dai signori di Private, e trattare, con le tasche piene di dollari, oppure rinunciare e vedere il nome di Stoccolma macchiato dalle luci rosse? Problemino non facile da risolvere, perché Stoccolma voleva indietro il suo nome senza fare figure, ma pagare per questo significava anche un po’ cedere ad un ricatto, peraltro assolutamente legale…
Le informazioni che ho si fermano qui. Ma adesso, andando a vedere il dominio Stockholm.com, o anche Stockholm.org o Stockholm.eu, trovo siti dedicati alla città e, appunto al turismo. Cosa sarà successo? Forse l’onore di Stoccolma è stato recuperato. Ma a che prezzo? Sono sicuro che gli svedesi negheranno qualsiasi prezzo.

I commenti dei visitatori:


The forum is a birghetr place thanks to your posts. Thanks!


ZNWcLAbQRh - 24-05-2011

You’re a real deep thikner. Thanks for sharing.


uyViwWhkwnfHdv - 25-05-2011

Kick the tires and light the fires, problem offlciaily solved!


0nzdmBvTpbn - 09-11-2016

Kick the tires and light the fires, problem offlciaily solved!


0nzdmBvTpbn - 09-11-2016

Kick the tires and light the fires, problem offlciaily solved!


0nzdmBvTpbn - 09-11-2016

Hai qualcosa da dire anche tu? Scrivi un commento