Il blog di Vincenzo Masotti



I testi


I link

Accomazzi.net

Sito RTSI


Valid XHTML 1.0!

Sar-At 6.1
Powered by Sar-At


Torna alla Home

Il testo di Vincenzo:

Ho letto su una rivista che basta collegare il campanello della porta al computer e, se qualcuno suona, l'impulso arriva allo scanner, che digitalizza il segnale, lo trasferisce al computer, dove è convertito in un file d'immagine. L'immagine viene poi animata, compressa e spedita via modem a un servizio telefonico automatizzato che rimanda via Internet un messaggio e-mail che ti avverte che qualcuno sta suonando alla porta. E tutto questo in soli quaranta minuti! Potenza delle nuove tecnologie...
Eccovi invece una leggenda metropolitana. O forse una barzelletta? L’ho trovata in rete e mi piace riproporvela perché aiuta a riflettere sulla supposta necessità di tecnologie che a volte sembrano complicarci la vita, piuttosto che rendercela più facile:
La storia è questa: Un disoccupato viene chiamato per un colloquio alla Microsoft: si tratta di un posto come uomo delle pulizie. L'addetto del dipartimento del personale gli fa fare un test (nella fattispecie gli fa spazzare il pavimento), poi lo intervista e alla fine gli dice: "Complimenti, sei assunto, dammi il tuo indirizzo di e-mail, così ti mando un modulo da compilare insieme alla data e al luogo dove ti dovrai presentare per cominciare il lavoro." L'uomo, sbigottito, risponde che non ha il computer, né tantomeno la posta elettronica.
Il responsabile – addoloratissimo – gli fa presente che se non ha un indirizzo di posta elettronica significa che praticamente non esiste e quindi non gli possono dare il lavoro.
L'uomo esce, piuttosto sul disperato, senza sapere cosa fare e con solo 10 dollari in tasca. Decide allora di andare al supermercato e compra una cassa di 10 chili di pomodori. Vendendo porta a porta i pomodori, in meno di due ore riesce a raddoppiare il capitale, e ripetendo l'operazione altre 3 volte si ritrova in giornata con 160 dollari.
A questo punto si rende conto che forse può sopravvivere in quella maniera. Parte ogni mattina più presto da casa e rientra sempre più tardi la sera, e ogni giorno raddoppia o triplica il capitale. In poco tempo si compra un carretto, poi un camion e in un tempo ragionevole si trova a possedere piccolo parco veicoli per le consegne.
E continuando così, nel giro di cinque o sei anni diventa proprietario di una delle più grandi catene di negozi di alimentari degli Stati Uniti.
Allora pensa al futuro e decide di stipulare una polizza sulla vita per sé e per la propria famiglia. Contatta un assicuratore, sceglie un piano previdenziale e quando alla fine della discussione l'assicuratore gli chiede l'indirizzo e-mail per mandargli la proposta, lui risponde che non ha il computer né la posta elettronica.
 "Curioso", osserva l'assicuratore "lei ha costruito un impero e non ha una e-mail!. Immagini che cosa sarebbe se avesse avuto un computer!"
L'uomo riflette e risponde: "Beh, sarei l'uomo delle pulizie della Microsoft!" ....
(piccola pausa per permettervi di sghignazzare...)

 *Morale n. 1: L'Internet non ti risolve la vita
 *Morale n. 2: Se vuoi essere assunto alla Microsoft, o da una qualsiasi altra azienda newtech, cerca di avere un indirizzo di posta elettronica...
 *Morale n. 3: Anche se non hai un indirizzo di posta elettronica, ma lavori tanto, puoi diventare ricco, o per lo meno sbarcare il lunario....

I commenti dei visitatori:


The forum is a britgher place thanks to your posts. Thanks!


jlHvddGUSQ - 24-05-2011

Great thinking! That relaly breaks the mold!


IHAqhnMawvolU - 25-05-2011

You have shed a ray of sushinne into the forum. Thanks!


L3TMsAp1J - 09-11-2016

You have shed a ray of sushinne into the forum. Thanks!


L3TMsAp1J - 09-11-2016

You have shed a ray of sushinne into the forum. Thanks!


L3TMsAp1J - 09-11-2016

Hai qualcosa da dire anche tu? Scrivi un commento