Il blog di Vincenzo Masotti

I link

Accomazzi.net

Sito RTSI


Valid XHTML 1.0!

Sar-At 6.1
Powered by Sar-At

Il testo di Vincenzo che stai commentando:

La rivista tedesca specializzata sui temi dell’automobile, “Autobild”, ha fatto un test sui consumi di 100 auto (Fahrzeug), confrontando i consumi di carburante annunciati dalle case automobilistiche (Werksangabe) e quelli verificati facendo percorrere ad ogni auto un percorso misto di 160 chilometri. Il tutto viene sintetizzato indicando la percentuale di differenza (Mehrverbrauch). Ho indicato tra parentesi le parole in tedesco che sono utili ad intepretare la tabella che trovate a questo indirizzo: http://www.autobild.de/artikel/Themen-News-So-viel-saeuft-Ihr-Auto-wirklich_444828.html .
Come si può notare dalla tabella, in alcuni casi LE DISCREPANZE SONO MOLTO ELEVATE.
Per esempio La Mercedes G 55 AMG a benzina consuma nella realtà in cento chilometri il 53 per cento in più (24,31 litri) rispetto a quanto dichiarato dalla casa costruttrice (15,91). E le differenze superano mediamente il 25 per cento!
Mi interessano in particolare le discrepanze nelle auto ibride (io possiedo una Toyota Prius). Ebbene la Honda Civic Hybrid ingurgita 6,61 litri invece dei 4,61 litri dichiarati, mentre la Prius si cucca 6 litri invece dei 4,3 previsti (consuma il 39,50 per cento in più rispetto a quanto dichiarato). Questo lo sapevo: in due anni ho calcolato che i miei consumi sono un po’ superiori ai 6 litri per cento chilometri (esercito, ahimé, una guida leggermente allegra...). Mi consola il fatto che le ibride inquinano molto meno, ai semafori e nelle lunghe code, in quanto il motore si spegne aumaticamente e si hanno ripartenze col motore elettrico. E hanno altri vantaggi, escluso il prezzo.
Ma queste multinazionali dovrebbero essere più corrette nelle loro dichiarazioni. E’ possibile, secondo voi?

Aggiungi un nuovo contributo in risposta


Lascia il nome, una sigla o uno pseudonimo.

Non sei obbligato a lasciare il tuo indirizzo e-mail. Se lo farai, esso verrà pubblicato su queste pagine e protetto contro la lettura da parte degli spammer.